01/04/2015

Qualcosa si muove per far ripartire la città

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/beneventopartecipata.jpg

La metafora della tenda per dar vita ad un luogo - non luogo dove i cittadini possano riunirsi e discutere e dar vita a progetti concreti per la città, è il principio cardine sul quale si fonda Campus Bn Laboratorio civico permanente di studio, proposta e azione.

Un élite culturale composta da cento personaggi di spicco impegnati in vari campi di attività che si sono riuniti presso il salone del Convitto nazionale “Giannone”, al fine di avviare dibattiti e seminari per risvegliare il senso civico dei cittadini e dare un'opportunità alla città di uscire dalla zona grigia della rassegnazione.

Ad introdurre i lavori, dinanzi ad un nutrito partèrre, Nico De Vincentis insieme a Francesco Vespasiano professore associato di Sociologia presso l'Università degli Studi del Sannio di Benevento, il giurista Vincenzo Verdicchio, la professoressa del Dipartimento Demm Rossella Del Prete , l'imprenditore culturale Michele Chieffo e il giornalista Giacomo De Antonellis.

Il sentimento unanime dei partecipanti è la necessità di costruire una città ospitale per i cittadini e i turisti attraverso un impegno concreto del gruppo che si configura non come un movimento politico, ma come una “banca delle idee” nel quale investire le risorse. Un “ottimismo responsabile “nel quale gli attori culturali siano in grado di creare e progettare nuove soluzioni di qualità, intesa come mezzo e non fine per marcare le differenze. Gli strumenti che verranno utilizzati saranno piattaforme web, iniziative di promozione, scambio culturale e di sostegno riferite alle periferie esistenziali della città.

Di primaria importanza, secondo Chieffo e la Del Prete, è l'apertura di un dialogo collaborativo con le istituzioni non solo per risolvere i problemi, ma perchè quest'ultime sono in grado di produrre ricchezza culturale.

VALENTINA FINOIA

Elenco adesioni Campus Bn

1) Annacarla Aversano (operatrice sociale)

2) Antonella Bartolini (medico)

3) Anita Biondi (docente e presidente Aido)

4) Patrizia Bonelli (avvocato, responsabile Fai)

5) Angelo Bosco (architetto e docente di storia dell’arte)

6) Antonio Bruno (imprenditore servizi internazionali alle aziende)

7) Enrico Buonfino (fisioterapista)

8) Carlo Calzone (docente di matematica)

9) Lello Campanelli (fondatore de “Il canzoniere della ritta e della manca”)

10) Camillo Campolongo (informatico e dirigente Wwf)

11) Gaetano Cantone (architetto e presidente de “i Giannoniani”)

12) Isabella Castelluccio (docente di materie letterarie)

13) Marino Cataudo (cineoperatore)

14) Marco Cefalo (studente universitario)

15) Paola Cecere (operatrice culturale)

16) Michele Chieffo (imprenditore culturale, responsabile di “Due passi in centro”)

17) Nicola Cicchella (medico pediatra, presidente di Beneslan)

18) Amerigo Ciervo (docente di storia e filosofia, fondatore de “iMusicalia”)

19) Roberto Cirillo (ex funzionario Telecom)

20) Giulia Collenea Isernia (operatrice culturale e volontaria sociale)

21) Emanuele Coppola (studente liceale)

22) Tiziana Coviello (giornalista e operatrice pastorale)

23) Francesco Cusano (medico, primario Dermatologia ospedale Rummo)

24) Carmela D’Antonio (docente e dottore clown)

25) Giacomo de Antonellis (giornalista e cultore di storia)

26) don Nicola De Blasio (direttore Caritas)

27) Pompilio De Cillis (medico, primario Anestesia ospedale Rummo)

28) Fabrizio De Cunto (operatore culturale, “Banda del Bukò”)

29) Antonio Del Donno (artista)

30) Angela Del Grosso (giornalista, Ufficio stampa Unisannio)

31) Ugo Dell’Unto (medico ortopedico, referente Aism))

32) Rossella Del Prete (storica e docente Università del Sannio)

33) Viviana De Luca (imprenditrice culturale “Benevento Longobarda”)

34) Danila De Lucia (giornalista, editrice, direttore Messaggio d’Oggi)

35) Giulia De Martini (architetto)

36) Davide Derei (operatore sociale)

37) Nico De Vincentiis (giornalista e scrittore)

38) Mariacarla Di Gioia (psicologa)

39) Simona Donatiello (imprenditrice)

40) Salvatore Esposito (psicoterapeuta e presidente di “Mediterraneo sociale”)

41) Donato Faiella (docente di filosofia)

42) Giovanni Fallarino (artista e operatore sociale)

43) Giammarco Feleppa (giornalista, direttore Ntr24)

44) Alfredo Fierro (console Touring Club Italiano)

45) Alessio Fragnito (docente e fondatore di “Benevento Longobarda”)

46) Gianluca Francesca (architetto)

47) Elio Galasso (storico e critico d’arte)

48) Donato Guarino (segretario comunale)

49) Paolo Gallaro (operatore sociale)

50) Innocenzo Iannitelli (docente e musicista)

51) Nazzareno Iarrusso (architetto)

52) Maurizio Iazeolla (medico neurologo)

53) Tonino Intorcia (attore e fondatore Solot)

54) Elvira Lamparelli (medico)

55) Angelo Lepore (funzionario pubblica amministrazione)

56) don Leonardo Lepore (direttore Istituto Scienze Religiose)

57) Emilia Maccauro (avvocato)

58) Adriana Maestro (responsabile Centro studi di Mediterraneo Sociale e presidente dell’Associazione Giancarlo Siani)

59) Rossana Maglione (ricercatrice Futuridea)

60) Ermelinda Maio (docente e coordinatrice de “La Casa del pane”)

61) Marina Marino (docente di materie letterarie)

62) Giuseppe Marotta (economista e direttore DEMM dell’Università del Sannio)

63) Rito Martignetti (presidente di Isidea)

64) Michele Martino (responsabile regionale Scout e collaboratore di Libera)

65) Luca Mazzone (tour operator e presidente di settore Confindustria)

66) Giovanna Megna (avvocato)

67) Enrico Minicozzi (liutaio e presidente de “L’art du luthier”)

68) Angelo Miranda (imprenditore culturale)

69) Francesco Morante (architetto e storico dell’arte)

70) Achille Mottola (giornalista e manager culturale)

71) Pierangela Mottola (funzionario pubblico e volontaria Ail)

72) M. Elena Napodano (giornalista e scrittrice)

73) Gerardo Nardone (medico, direttore Gastroenterologia Università Federico II - Na)

74) Gustavo Adolfo Nobile Mattei (ricercatore universitario)

75) Enza Nunziato (giornalista e operatrice culturale)

76) Nunzio Olivieri (informatore scientifico e operatore pastorale)

77) Maria Giovanna Pagliarulo (neuropsicologa – Fondazione Maugeri)

78) Ludovico Papa (architetto e designer)

79) Argemino Parente (collaboratore Area Sud di Banca Etica)

80) Almerinda Parrella (operatrice culturale)

81) Mario Penta (cineoperatore)

82) Melania Petriello (scrittrice)

83) Sergio Prozzo (medico internista ospedale Fatebenefratelli)

84) Piergiorgio Romano (architetto)

85) Mario Rossi (presidente Avo)

86) Marcello Rotili (Ordinario Archeologia cristiana e medievale Seconda Università di Napoli)

87) Luigi Salierno (studente universitario)

88) Enzo Savastano, al secolo Antonio De Luca (neomelodico virtuale e operatore sociale)

89) Dario Scrocco (primario chirurgo ospedale Fatebenefratelli)

90) Stefano Stisi (responsabile Reumatologia ospedale Rummo)

91) Antonella Tartaglia Polcini (giurista e docente Università del Sannio)

92) Erasmo Timoteo (ambientalista)

93) don Renato Trapani (direttore Ufficio di pastorale giovanile)

94) Franco Ucci (docente)

95) Roberto Vallone (responsabile Servizio trasfusionale e ematologia ospedale Rummo)

96) Vincenzo Verdicchio (giurista e docente Università del Sannio)

97) Francesco Vespasiano (sociologo e docente Università del Sannio)

98) Valerio Vestoso (regista)

99) Giampaolo Vicerè (operatore culturale, Banda del Bukò)

100) Antonio Viola (studente universitario)

101) Pasquale Zagarese (responsabile Senologia ospedale Rummo)

102) Mimmo Zerella (docente di materie letterarie e operatore culturale)

103) Maria Rosaria Zoino (psicologa e psicoterapeuta Asl Benevento)

104) Peppe Zotti (artista)

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Benevento città"