03/02/2016

Amministrative 2016 tutti attendono la prima mossa

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/municipioairola.jpg

Mentre l’attenzione è ancora tutta focalizzata sulle 116 assunzioni a tempo indeterminato degli operai dell’ex Polo Tessile, da parte della TTA (Tecno Tessile Adler), con l’eventualità di nuovi reclutamenti nel prossimo venturo, si avvicina inesorabilmente la data delle prossime elezioni amministrative, durante le quali, per i trecento operai circa rimasti fuori, non sarà affatto facile calibrare la propria preferenza.

Negli altri comuni della provincia di Benevento, impegnati anch’essi nella tornata elettorale, già si respira quell’aria frizzante tipica di quei momenti, invece nel Comune di Airola si continua a respirare la stessa aria, eppure mancano poco più di cento giorni.

Toccherà al sindaco uscente Michele Napoletano aprire le danze e ufficializzare la sua candidatura a sindaco al circolo Pd “Aldo Moro”; poi sarà la volta, delle tante voci fuori dal coro, presenti nel Pd locale, primo fra tutti l’ex capogruppo di maggioranza Giuseppe Maltese, che già da tempo ha chiesto le primarie interne per individuare il futuro candidato sindaco del centro sinistra.

Il percorso si prospetta lungo e tortuoso e gli scenari potrebbero cambiare in itinere se ci fossero ulteriori disponibilità nel circolo a candidarsi a primo cittadino.

Salvo i 5 Stelle, che hanno accelerato i tempi sulla campagna elettorale, gli altri sembrano essersi assopiti in un silenzio che diviene sempre più assordante.

Silenzio che potrebbe far ipotizzare ad una strategia dell’“attesa”, con un atteggiamento guardingo rivolto alla prudenza, pronto a scagliare il fendente e recuperare quanti più voti tra gli scontenti dell’amministrazione Napoletano.

Ad oggi l’attenzione sembra essere tutta focalizzata sul Pd locale che a breve presenterà al gruppo dirigente del circolo, alla presenza del neo segretario provinciale Carmine Valentino, il documento frutto dei quattro incontri del “Parla Ti Ascolto” fortemente voluti dal segretario Diego Ruggiero unitamente al Coordinamento.

Nelle discussioni politiche programmatiche sono stati affrontati con successo temi quali: lavoro, urbanistica, ambiente e cultura.

I contenuti dell’importante documento saranno letti dal segretario dell’“Aldo Moro” Diego Ruggiero e dovranno essere inseriti nel futuro programma della lista di ispirazione Pd.

Massima disponibilità a lavorare in seno al Pd viene data sia dall’ex sindaco Biagio Supino che dall’ex consigliere regionale Giulia Abbate, poiché il Partito non potrà che giocare un ruolo decisivo e strategico nell’individuazione dei candidati che sosterranno il sindaco designato.

Svelate le strategie e le alleanze politiche, si darà inizio ad uno dei momenti più esaltanti di una società civile la “Campagna Elettorale”, dove tutti i candidati potranno esporre le proprie idee per amministrare al meglio e il popolo sovrano potrà poi decidere a chi dare la fiducia.

ETTORE RUGGIERO

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Sannio & Irpinia"