20/10/2016

Il Benevento tra calcio, turismo e solidarietà

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/vigoritodeblasio.jpg

L’operazione del rilancio del turismo in città  passa anche attraverso il colore giallorosso, quello delle attuali magie  del Benevento Calcio.

Come era stato già preannunciato, la magia del calcio, il calore che emana il “Vigorito”, le bellezze del patrimonio storico, artistico e culturale cercheranno ora di fondersi  in un mix  travolgente, che cercherà di conquistare ancora più turisti, quei  tifosi  delle squadre che quest’anno verranno in città nel corso di un torneo che diventa sempre più importante, com’è quello di serie B. Insomma, non soltanto le telecamere e le trasmissioni si Sky  per far conoscere sempre di più la città!

Già da qualche mese la sezione Turismo e Tempo Libero di Confindustria ed il presidente del Benevento Calcio Oreste Vigorito avevano deciso di scendere in campo con il  progetto “Week-end a Benevento”, indirizzato ai tifosi che faranno tappa in città al seguito della propria squadra, ed ora tutto si è concretizzato nel corso di una riunione che si è tenuta presso la sede della Confindustria di Piazza Colonna,  dove, in modo ufficiale è stato presentato il pacchetto promozionale che entrerà  subito in vigore.

E’ stato il vice presidente  della sezione Turismo, Fulvio De Toma, a presentarlo affermando che “l’obiettivo è quello di promuovere l’incoming, mettendo allo stesso tavolo operatori  istituzionali che, facendo il proprio dovere lo aggregano in rete e tentano la promozione del territorio”. Insomma, ha aggiunto De Toma “questo progetto dovrebbe rappresentare il volano per il rilancio del turismo in città”.

Il programma nel dettaglio è stato presentato dal presidente della Sezione Turismo Luca Mazzone, il quale ha tenuto a dire  che “grazie a questa iniziativa devono accendersi i riflettori anche su una città ed un provincia che possono offrire tanto ai tifosi ospiti, anche con l’aiuto degli studenti dell’Istituto Ipsar “Le Streghe”, da impegnare fin dal sabato, con l’accoglienza degli ospiti che giungono in città.

Dunque, entrando nel merito del progetto, previsto all’arrivo la consegna del kit “Visit Beneventum”, contenente una cartina della città, un biglietto gratuito per il servizio navetta dall’hotel allo stadio, poi  il biglietto gratuito per l’ingresso al “Vigorito” in tribuna , quindi il biglietto di accesso ai musei ed un voucher  per la visita guidata. Coinvolte anche diverse strutture nel campo della ristorazione, con una cena al sabato ed un pranzo alla domenica, naturalmente tutto a base di prodotti tipici locali.

Poi la domenica mattina (come si sa in serie B si gioca il sabato pomeriggio) vi sarà il tour per la città, con guida, che partirà dalla visita alla Rocca dei Rettori, per poi portarsi alla Museo del Sannio, all’Hortus Conclusus, alla Chiesa di Santa Sofia,  all’Arco Traiano, alle Mura Longobarde, al Duomo, all’Area Archeologica del Sacramento, al Teatro Romano.

Presente all’appuntamento anche l’assessore alla Cultura Picucci, che ha assicurato l’appoggio del Comune all’iniziativa.

In chiusura l’atteso intervento del presidente Vigorito, il quale ha affermato che “la città sta togliendo un velo che non aveva motivo di esserci, su una realtà così bella  dal punto di vista storico, culturale ed ambientale”. Evidentemente, ha aggiunto “ci  voleva la serie B  per avere una visione più profonda del calcio, un settore che ha molto di sociale, e questo programma, che sarà inviato a tutte le società, mi lega sempre di più a questa città che merita veramente tanto”.

Il resto, ora , dovrà farlo il Comune cercando  di cancellare completamente il degrado  per il Teatro Romano, l’Hortus Conclusus, piazza Santa Sofia, ma anche con una segnaletica turistica appropriata, oggi quasi inesistente e che potrebbe rappresentare  un boomerang per il successo dell’iniziativa.

Ma, non soltanto turismo.

Infatti nella sala stampa del “Vigorito” .Caritas e Benevento hanno presentato  l’iniziativa per i più deboli  “Io Calcio Oltre”,  con l’intento di andare oltre il quotidiano, riuscire a guardare la realtà che ci circonda con occhi diversi, capace di cogliere gli aspetti - anche drammatici - che troppo spesso vengono ignorarti solo per pigrizia o per abitudine.

In sostanza, il club giallorosso destinerà dei biglietti alla Caritas che, coordinando anche altre associazioni di volontariato del territorio, fornirà una lista di persone indigenti che potranno assistere in maniera gratuita ai match casalinghi della “strega”. Naturalmente, l’ingresso gratuito al “Vigorito” rappresenta solo un aspetto del progetto che punta, attraverso lo sport, a creare dei veri luoghi di relazione in grado di formare una comunità coesa e capace di sostenere chi ha bisogno di aiuto o di semplice conforto.

Il progetto di solidarietà è stato presentato dal presidente Vigorito e da quello della Caritas don Nicola De Blasio.

E certamente rientra in questo discorso la visita che tantissimi atleti e l’allenatore Baroni hanno effettuato presso il reparto di Pediatria del “Rummo”. Per tanti piccoli ricoverati un momento di grande gioia  ed anche di commozione per la presenza di tanti beniamini.

GINO PESCITELLI 

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Benevento città"