11/11/2016

Cresce l'attesa per la prima di 'Felicissime Condoglianze'

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/antonioportella.jpg

Al termine di circa quattro settimane, il 10 settembre, si sono concluse le riprese del film “Felicissime Condoglianze”, girate in Vitulano, dal regista Claudio Insegno. I camerini nel Salone della Trinità, sono quasi vuoti, gli abiti di scena vengono tolti riposti nel furgone, gli specchi per il trucco smontati. L’autore del soggetto del film “Felicissime Condoglianze”, Antonio Portella nonché production manager ha concesso un’intervista per  Realtà Sannita.

Antonio Portella muove i suoi primi passi nel mondo dello spettacolo, nel 2008, organizzando dapprima eventi  e serate di cabaret e con artisti del momento di grande successo. Successivamente prosegue la sua carriera come produttore televisivo fino al 2013, realizzando programmi graditi dal pubblico, in particolare, riscuote ampi consensi con “ Sorrisi e Sapori”, trasmessa da quaranta emittenti.

Corona il suo sogno di produttore cinematografico dal 2010 al 2013. Egli riscuote un largo consenso della critica per il film “Sodoma-L’altra faccia di Gomorra”, una versione comica, che attraverso la satira racconta la realtà napoletana. La pellicola riceve un importante riconoscimento nella splendida cornice dell'Angelica Theater di New York, premiata  in occasione  della terza edizione del New York City International Film Festival. Nelle sale cinematografiche francesi il film viene proiettato innumerevoli volte.

Tra le anticipazioni nell’intervista di Antonio Portella era stata indicata Giulianova per le riprese del  prossimo film, ma a causa dei danni del terremoto del 2015, le riprese saranno rinviate. La località prescelta per il progetto cinematografico è Marina di Pisciotta, il film è comico, scritto da Tonino Scala  racconta una favola romantica sulla vita della popolazione locale e si colloca nel medesimo filone di “Felicissime Condoglianze”. Il soggetto è di Gino Caliandro, membro del trio comico dei Tertttrè. La prima del film “Felicissime Condoglianze” sarà proiettata in primavera al Torre Village o al Modernissimo di Telese, anche perché Vitulano non ha cinema.

Perché è stato scelto come set cinematografico per girare in Vitulano, “Felicissime Condoglianze”?

In realtà siamo un po’ stufi di girare nella grandi città, che comunque sono state utilizzate per girare diverse pellicole. Siamo alla ricerca di centri di quelli che sono un po’ lontani da quelli che sono i flussi turistici, che però raccolgono tante bellezze. Quando abbiamo iniziato la preparazione del film noi siamo andati alla ricerca di borghi in montagna per rappresentare il nostro film. La sceneggiatura prevedeva questo, che i tre protagonisti fossero abitanti di un posto come Vitulano. In realtà abbiamo vagliati più paesi ed erano rimaste tre le possibilità, con caratteristiche morfologiche, artistiche, architettoniche. Erano Cerreto Sannita, Tocco Antico, Tocco Vecchio e Vitulano. Alla fine abbiamo scelto Vitulano un paese con molte chiese e comunque di 2000-3000 anime, una bella curiosità. Abbiamo scoperto il campanile della chiesa madre del Vanvitelli, c’erano diversi richiami storici e artistici importanti che si addicevano molto alla sceneggiatura e abbiamo scelto Vitulano.

Quante comparse sono state scelte per le diverse ambientazioni?

Guarda abbiamo avuto la fortuna che tutto il paese ha partecipato ai casting e sono venute molte persone da fuori. Abbiamo fatto due giornate di casting a maggio e sono arrivate 300-400 persone qui. Abbiamo cercato nelle nostre scene di gruppo di coinvolgerne il più possibile di comparse. Un numero preciso al momento non te lo saprei dire preciso, ma di gran lunga abbiamo superato un centinaio di persone per la pellicola.

Il film quando sarà proiettato nelle sale cinematografiche?

Noi adesso andiamo in post produzione vale a dire il montaggio, la correction al computer di quelli che sono i colori della pellicola, poi c’è l’aggiunta delle musiche e poi la fase di post produzione. Dedicheremo tre o quattro mesi per questa fase, poi ci sarà il doppiaggio, dopo di che si andrà in sala di distribuzione. La distribuzione è prevista per aprile o per maggio.

Quali sono gli impegni per la stagione autunnale?

Stiamo già lavorando per il prossimo film che gireremo tra gennaio e febbraio, abbiamo già scelto la località, Giulianova, in Abruzzo. Stiamo lavorando per questo nuovo progetto, molti dei protagonisti di questo film “Felicissime Condoglianze”  saranno nel prossimo casting.

Quali ricordi ti restano al termine dell’ultimo ciak, in questo paese dell’area interna della Campania?

Sicuramente la disponibilità e l’umanità del popolo vitulanese, che ci ha aperto le case, ci ha aperto le braccia, ci ha dato il cuore. Ci rimarrà certamente un bellissimo ricordo di questo paese e tra le altre cose molti di noi i cittadini vitulanesi li riteniamo amici e dopo di questa esperienza li veniamo a trovare.

NICOLA MASTROCINQUE

nmastro5@gmail.com

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Cultura & Spettacolo"