21/04/2017

Il sottosegretario al Mit Del Basso De Caro: 'Al via il Progetto Giovani Conducenti'

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/delbassodecaro_26.jpg

'Il Ministero dei trasporti - Comitato centrale per l'Albo nazionale degli Autotrasportatori - ha sottoscritto con le Associazioni di rappresentanza delle imprese di autotrasporto, delle autoscuole e dei costruttori di veicoli industriali, un Protocollo di Intesa per avviare i giovani alla professione di conducente professionale di veicoli pesanti'.

Ad annunciarlo è il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Umberto Del Basso De Caro: 'Nel settore dell’autotrasporto, infatti, vi è carenza di conducenti professionali e, per questo, l’attività formativa e abilitativa alla conduzione può rappresentare una significativa prospettiva occupazionale. Aderendo al Progetto Giovani Conducenti, giovani tra i 18 ed i 29 anni, titolari almeno di patente di categoria B, avranno la possibilità di seguire corsi per il conseguimento della Carta di Qualificazione del Conducente per il trasporto di cose (CQC MERCI), ed ove ne ricorrano le condizioni anche per il conseguimento della patente di categoria C se non già posseduta, con costi quasi interamente a carico del Comitato centrale.

Infatti - continua il sottosegretario al Mit - i soggetti erogatori dei corsi, selezionati quali partner del progetto e presenti su quasi tutte le province italiane, praticheranno uno sconto sul normale prezzo del corso pari al 15%. Il costo scontato è per l’80% finanziato dal Comitato e, per il restante 20%, a carico del giovane selezionato.

Al termine del corso per la CQC MERCI, e se del caso di quello per il conseguimento della patente di categoria C, il giovane dovrà superare i relativi esami.

Per i giovani neo conducenti, inoltre, saranno promossi tirocini formativi presso aziende di trasporto di cose per conto di terzi, iscritte all’Albo ed indicate dal Comitato, per la durata di 6 mesi, e costi a carico dell’impresa ospitante nella misura massima di € 500/mese per giovane.

Sarà possibile aderire al progetto compilando il form presente sul sito www.giovaniconducenti.it, che registrerà le adesioni in ordine di inserimento, a partire dal 27 aprile prossimo, ore 9. A parità di regolarità formale e sostanziale delle domande, infatti, la procedura di selezione avverrà seguendo l’ordine di prenotazione e fino ad esaurimento delle risorse disponibili stanziate dal Comitato Centrale pari ad 1 milione di euro.

Da oggi 21 aprile - conclude Del Basso De Caro - è possibile leggere l’Avviso pubblico, contenente il regolamento del progetto e le condizioni di partecipazione sui seguenti siti: www.giovaniconducenti.it; www.mit.gov.it; www.alboautotrasporto.it; www.rivistatir.it'.

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "In primo piano"