17/05/2017

Rosa D'Amelio a Telese per la Borsa di Studio Liverini

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/borsaliverini2017_1.jpg

“MatchXMath” è il concorso di matematica ideato e promosso dalla famiglia Liverini per permettere a giovani talenti di sfidarsi a colpi di logica e quesiti matematici, risolvendo quiz a difficoltà crescente legati per lo più alle bellezze del nostro territorio: i limoni di Sorrento, il museo archeologico di Napoli, il giardino della Minerva di Salerno, il Museo della Matematica di Avellino, la Reggia di Caserta e le cassatine di San Marco dei Cavoti.

La terza edizione - svoltasi in stretta sinergia con il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo di Telese Terme, Luigi Pisaniello e col patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione e della Regione Campania - ha registrato la partecipazione di 102 candidati, appartenenti a 30 istituti e 54 scuole secondarie di primo grado delle cinque province campane. Il primo premio (un assegno di 1.000 euro) è stato assegnato a Ciro Verderosa, dell’istituto comprensivo 1 di Montesarchio; seconda classificata è stata Benedetta Di Biase, dell’Istituto “Kennedy” di Cusano Mutri (600 euro); al terzo posto Giuseppe Verderosa, della “Federico Torre” di Benevento (400 euro). 

La cerimonia di premiazione si è svolta, come da tradizione, nell’ampia e moderna sala convegni della “Mangimi Liverini Spa” di Telese Terme. L’apertura delle buste coi nomi dei vincitori è stata preceduta da una tavola rotonda sul tema Visioni a confronto: alleanze formative tra scuole, imprese e istituzioni, cui hanno partecipato autorità locali, esponenti della cultura e del mondo del lavoro nonché il presidente del Consiglio regionale, Rosetta D’Amelio.

“Sollecitati dai ragazzi delle scuole campane - ha affermato la presidente D’Amelio - abbiamo approvato in Consiglio una legge sul bullismo e sul cyber bullismo. Siamo la prima Regione in Italia a farlo. Un'altra legge approvata garantisce l’uso gratuito dei terreni demaniali della Regione (ed è anche un indirizzo rivolto a Comuni e Province) ai giovani al di sotto dei 40 anni che intendono svolgere attività innovative in agricoltura. Vi è poi la nuova apertura dei bandi sul PSR, che grazie all’intenso lavoro svolto negli ultimi mesi siamo riusciti ad 'aprirli' alle Aree interne. Nei prossimi 5 anni, mettiamo a disposizione delle giovani generazioni 300 milioni di euro; una cifra che se la sappiamo utilizzare bene, può diventare chiave di volta per lo sviluppo dei nostri territori. Mi ha fatto piacere partecipare a questo Premio dedicato alla figura di Mario Liverini - genitore e marito, uomo tenace della nostra terra - che si colloca pienamente in questa visione strategica, investendo sui nostri giovani e sul nostro futuro”.

A fare gli onori di casa il presidente della società telesina, Filippo Liverini: “Quest’anno, con la presenza di ragazze e ragazzi provenienti da ogni provincia della Campania, abbiamo dato al Premio Liverini una forte connotazione regionale. Ma insieme a mio fratello Michele stiamo già pensando di far diventare il concorso “MachXMath” un Premio di livello nazionale: è un progetto ambizioso, che col lavoro che stiamo facendo insieme a dirigenti e docenti porterà a risultati ancora più brillanti. La nostra è un'impresa che si muove nel mondo dei mangimi, ma si distingue per essere una “IT” - Impresa e Territorio: un’impresa che coltiva relazioni con tutti, realizza progetti in sinergia con altri attori, in modo che i nostri bellissimi luoghi possano essere conosciuti e soprattutto visitati. La promozione e la crescita del territorio in cui viviamo, è da sempre un nostro obiettivo”.

GIUSEPPE CHIUSOLO

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Scuola & Giovani"