20/07/2017

Calorose accoglienze per l'on. Brunetta

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/brunettaapaduli.jpg

L’arrivo a Paduli del capogruppo alla Camera dei deputati per Forza Italia, Renato Brunetta, ha denotato il solito provincialismo che ci contraddistingue da sempre. Accogliendo un invito da parte dell’artista Mimmo Paladino, grazie al fatto di essere diretto a Ravello, Brunetta entra in Paduli sbagliando direzione e finendo per ritrovarsi in pieno centro storico. Di là poi è stato condotto nella Casa comunale dove gli è stato fatto dono di un cesto con prodotti gastronomici locali.

Tutto questo in piena canicola estiva durante l’ora della pennichella pomeridiana. Parole di elogio per l’abitato antico del paese e promesse, malgrado il sindaco del Pd, di adoperarsi in Parlamento a favore del  piccolo borgo sannita. Chissà mai dove sarà capitato e quale angolo paradisiaco lo avrà rapito celandogli l’incuria e la folta vegetazione che ormai da anni s’è impadronita delle viuzze e delle vetuste case.

In attesa che a porre rimedio a tutto ciò pensi forse in un futuro non lontano il Piano di sviluppo rurale della Regione Campania 2014-2020 misura 7.6.1-6.4.2  Programma integrato di recupero e valorizzazione del centro storico.  L’iniziativa, lodevole, tra l’altro mirerebbe alla “riqualificazione del patrimonio culturale rurale e in particolare al recupero del centro storico, quale borgo rurale principale del paese, attraverso interventi volti al loro miglioramento nonché alla valorizzazione del patrimonio architettonico rurale presente”.

Inoltre, si legge ancora nel documento, “il Comune, all’interno del cui territorio è situato il borgo, dovrà presentare un Programma unitario degli interventi che interessi in modo organico il borgo nel suo complesso, comprendendo in maniera funzionalmente integrata tra loro sia interventi pubblici sia interventi privati.

Il Programma unitario degli interventi dovrà prevederne un riutilizzo per l’implementazione del turismo rurale, per la promozione dell’artigianato tradizionale del luogo, in modo da rendere i luoghi veicolo di salvaguardia delle identità e delle tradizioni locali, per la realizzazione di spazi museali, aule polifunzionali ecc”.

In quest’ottica è prevista la rivitalizzazione del borgo dell’antichissima cittadina di Paduli, attraverso azioni tese alla valorizzazione di siti di interesse storico-culturale e paesaggistico e naturalistico.

Destinatari dell’iniziativa sono cittadini, enti privati, imprese nel Comune di Paduli che possiedano un immobile di proprietà e che intendano restaurare la propria facciata o che intendano impiantare, sviluppare, implementare un’attività produttiva che si identifichi con l’idea strategica elaborata dal Comune di Paduli.

GIANCARLO SCARAMUZZO

giancarloscaramuzzo@libero.it

Nella foto l’on. Brunetta con la moglie e il vicesindaco Rocco Pietro Vessichelli

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Sannio & Irpinia"