20/07/2017

La Madonna di Fatima nel Teatro Romano

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/madonnafatima.jpg

Stiamo celebrando l’Anno Centenario delle prime apparizioni della Madonna a Fatima in Portogallo. L’evento mariano più importante e significativo del nostro territorio, per ricordare lo storico avvenimento, si svolgerà il prossimo 6 ottobre, di venerdì, nel Teatro Romano di Benevento.

Alle ore 17.00 si svolgerà una liturgia penitenziale durante la quale l’arcivescovo e i sacerdoti accoglieranno i fedeli per il sacramento della confessione. Alle ore 18.00 giungerà l’immagine della Madonna di Fatima accolta dello sventolio dei fazzoletti e avrà inizio la solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta da mons. Felice Accrocca, arcivescovo metropolita di Benevento. Al termine il solenne Atto di Consacrazione della Città e Diocesi a Nostra Signora di Fatima nel mentre tutti i presenti eleveranno una fiaccola accesa, simbolo ed espressione della nostra fede.

Oltre ai fedeli di Benevento e diocesi parteciperanno tutti i sacerdoti e i 70 sindaci del territorio diocesano. Clemente Mastella, sindaco di Benevento, a nome di tutti consegnerà la chiave d’oro nelle mani della Madonna come segno del totale affidamento del popolo sannita alla Madre di Dio e dell’umanità.

Animeranno la celebrazione l’Orchestra Filarmonica di Benevento e il Coro Polifonico Cittadino.

A tutti è noto il volto mariano del popolo sannita a motivo della peculiare storia che caratterizza l’identità culturale e religiosa di questa nostra meravigliosa terra. L’evento centenario viene a sigillare questo luminoso percorso. Basterebbe pensare all’icona della Mater Misericordiae che nella cripta della Cattedrale di Benevento dal XIV secolo ci copre con il suo mirabile manto.

E ancora il Santuario di Maria Santissima delle Grazie la cui costruzione fu promossa come voto dal Comune di Benevento nel 1837 durante un’epidemia di colera. La Basilica settecentesca della Santissima Annunziata di Vitulano. Il Santuario della Madonna della Macchia in Buonalbergo con la statua lignea di epoca bizantina (XII secolo). La Madonna dell’Abbondanza in Montecalvo Irpino. La Madonna del Bagno in Cervinara del 1700. Santa Maria degli Angeli in Pietrelcina, profondamente venerata e amata da San Pio. Nostra Signora delle Grazie, statua lignea policroma del secolo XI in Sassinoro. La Madonna della Stella in Rotondi. La Madonna del  Taburno in Bucciano.

La stessa Cattedrale di Benevento ricostruita dopo le incursioni aeree americane del 12 e 24 settembre 1943 e dedicata a Santa Maria Assunta. Ma ogni paese, ogni contrada del nostro territorio sannito-irpino ha il suo piccolo o grande Santuario mariano dove la Madre di Dio è cercata, invocata e amata.

L’Italia è poi disseminata di tanti e tanti Santuari dove viene onorata con culto speciale la Santa Vergine Maria. La Madonna di Pompei, la Madonna di Montevergine e la Madonna dell’Arco sono le più venerate in Campania.

Il 20 agosto l’immagine di Nostra Signora di Fatima giungerà in elicottero sul campo sportivo di Cervinara e le suore missionarie della Divina Rivelazione animeranno la peregrinatio mariana che attraverserà le 6 parrocchie del paese e si concluderà il giorno 26 agosto con l’Atto di Consacrazione alla Santa Vergine.

Dal 30 agosto al 9 settembre guiderò un’intensa settimana mariana in Moiano (Bn) dove è vivissimo il culto alla Madonna della Libera.

Il 24 settembre l’elicottero porterà sul campo sportivo di Altavilla Irpina l’immagine del Cuore Immacolato di Maria per una settimana di missione che si concluderà il 30 settembre con l’atto di consacrazione alla Madre della Chiesa.

La prima domenica di ottobre è dedicata alla Supplica solenne alla Madonna di Pompei, Regina delle Vittorie, in tutte le nostre chiese. E prima che si concluda il Centenario delle apparizioni di Fatima, il 6 ottobre, nel Teatro Romano di Benevento, il momento più solenne dell’anno, la consacrazione della città e della diocesi alla Madonna.

La benedizione della Madre Santissima segnerà così il cammino del nostro popolo sannita in un orizzonte di verità, di libertà e di fraternità verso un destino di salvezza e di rinascita spirituale, morale e civile. Il tema di questo itinerario mariano è di per se stesso emblematico: “I nostri cuori nel Tuo Cuore o Madre”.

PASQUALE MARIA MAINOLFI

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Chiesa Cattolica & Religioni"