13/11/2017

Le domande dei pentastellati Farese e Sguera agli assessori Delcogliano, Pasquariello, Picucci e Russi

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/logom5stelle_7.jpg

I consiglieri comunali di opposizione a Palazzo Mosti, Marianna Farese e Nicola Sguera del M5S, attraverso una nota stampa, rivolgono delle domande agli assessori Delcogliano, Pasquariello, Picucci e Russi.

A chiudere la nota, poi, tre chiose.

Di seguito lo scritto in forma integrale.

«Poiché le questione sul tappeto sono tante e lo strumento dell’interrogazione/interpellanza, prezioso, viene vanificato dai tempi biblici che intercorrono fra le domande poste e le risposte ricevute, una tantum redigiamo una nota omnibus sollecitando gli assessori di riferimento.

All’assessore Delcogliano: da un anno stiamo cercando di far ricollocare al principio di Contrada Piano Morra, poco dopo la Stazione in disuso, un cartello, prima dei lavori di ampliamento presente, con il divieto di transito per mezzi pesanti. Gli abitanti della zona hanno più volte segnalato i danni che molti di questi mezzi producono, con conseguenze immaginabili sulle macchine. In particolare sta cedendo una curva della strada. Quanto costerà all’Amministrazione ripararla? Noi abbiamo sollecitato il comandante Fantasia, che ha prodotto subito relazione, e l’Ufficio competente. Possibile che il Comune non sia in grado di ripristinare un cartello stradale?

All’assessore Pasquariello: nella Commissione regionale dove fummo ascoltati l’Assessore si impegnò a sollecitare all’Ufficio Cultura l’invio dell’incartamento richiesto dalla Regione per verificare se la rimodulazione dei fondi POC fosse coerente con le indicazioni date. Sono state trasmesse le carte come richiesto dagli Uffici Regionali? In caso positivo, qual è stato il riscontro ricevutone?

All’assessore Picucci: con una certa sorpresa abbiamo letto delle manifestazioni natalizie imminenti e del loro finanziamento. Il Comune impegna 40 mila euro da stanziare con apposita variazione di bilancio. Ma nella rimodulazione dei fondi POC, non erano previsti 210 euro per eventi culturali, 124 dei quali utilizzati per “A Sud di nessun Nord”, residuando così, all’incirca, oltre 90 mila euro che si disse si sarebbero utilizzati per il Natale? A cosa si deve questo mutamento di strategia e che utilizzazione avranno i fondi rimodulati? Non sarà forse il frutto del (severo) monito a rispettare la proporzione del 70% dei fondi da destinare a lavori strutturali per i teatri e il 30% alle manifestazioni, monito agli atti della Commissione regionale?

All’assessore Russi: possiamo avere una risposta ufficiale ed argomentata in relazione alla nostra richiesta (passata attraverso la Commissione presieduta da Anna Orlando) che il Comune aderisse alla sperimentazione del VAR (Vuoto A Rendere). C’era un impegno a verificarne con Madaro, Amministratore di ASIA, la sostenibilità economica. Qual è stato l’esito della verifica?

Tre chiose infine.

a) Plauso all’Amministrazione che ha aderito alla iniziativa “Alberi per la vita”. È l’unica risposta di lungo respiro all’emergenza smog e polveri sottili. Ci auguriamo che diventi appuntamento fisso ogni anno e che Benevento abbia migliaia di alberi in più alla fine della consiliatura.

b) A proposito... Altrabenevento, in disperata ricerca di visibilità, continua monotonamente a sottolineare presunte inadempienze del M5S, in questo caso sulle questioni PM10. Se i sodali non leggono le nostre note e non consultano gli atti della Commissione Ambiente per monitorare il nostro operato vuol dire che svolgono male, molto male il loro lavoro. Non sarà il livore la molla del loro agire?

c) Commissioni e caso Franzese, sul quale ci siamo già espressi ritenendo che i comportamenti alla base del DASPO sono inaccettabili soprattutto se a porli in essere è un rappresentante delle Istituzioni: prima per un’adesione ad AP e oggi per la sanzione inferta, la Commissione attività produttive non si riunisce stabilmente da circa un semestre. Come si risolverà la vicenda? Con la presidenza della Commissione ad Angela Russo. Che ha felicemente messo al mondo una nuova vita (auguri!) e, dunque, non le sarà facile garantire per molti mesi, realisticamente, lo svolgimento della Commissione...». 

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Attualità"